COS'È IL DAMS

Il corso di laurea in Dams - Discipline dell’audiovisivo, dei media e dello spettacolo dell'Universita` degli Studi di Udine mira a conferire ai propri studenti solide conoscenze metodologiche, archivistiche e storico-critiche nel campo del cinema, della televisione e dei nuovi media audiovisivi, nel settore della produzione, post-produzione e distribuzione multimediale, della conservazione e restauro del film e del video e della cura delle arti visive.
A partire dall'a.a. 2015-2016, a seguito di un ulteriore rafforzamento della didattica legata alle professioni e alla conoscenza del cinema, della comunicazione e alle arti visive in ambito regionale e interregionale, il DAMS unisce le proprie forze con l’Università di Trieste, inaugurando così un percorso interateneo dalla forte carica innovativa.

Laurea triennale in DAMS (Discipline dell’audiovisivo, dei media e dello spettacolo)
Laurea Magistrale in Scienze del patrimonio audiovisivo e dei nuovi media
Dottorato di ricerca-Studi Storico Artistici e Audiovisivi
Laboratori

Laurea triennale in DAMS (Discipline dell’audiovisivo, dei media e dello spettacolo)

volantino DAMS triennale
Il corso di laurea triennale in DAMS fornisce una preparazione umanistica di base e introduce gli strumenti teorici e pratici per affrontare gli aspetti analitici e produttivi nel campo dell’audiovisivo coniugando teoria, metodo e ampia e innovativa pratica laboratoriale a contatto con esperti, professionisti e tecnologie “state of the art” del settore.
Per maggiori informazioni è presente il volantino del corso di laurea.

Laurea Magistrale in Scienze del patrimonio audiovisivo e dei nuovi media

volantino DAMS magristrale
Il Corso di Laurea Magistrale in Scienze del patrimonio audiovisivo e dei nuovi media si svolge in doppia modalità, nazionale e internazionale. L’obiettivo è formare figure professionali, specializzate nella conoscenza e nell’uso dei nuovi media, nella tutela e nella valorizzazione del patrimonio culturale e nelle pratiche creative e curatoriali dell’industria culturale, nel settore audiovisivo pubblico e privato. Due le aree di apprendimento, in relazione agli sbocchi professionali: patrimonio audiovisivo (corsi di metodologia storica; di ricerca archivistica; di storia e tecnica di conservazione del patrimonio; di filologia ed editoria; laboratori di digitalizzazione, restauro, riutilizzo e valorizzazione dei beni audiovisivi) e pratiche dei nuovi media (arte contemporanea, media art, cinema e arti visive, videogaming, tecnologie dei media, narrazione transmediale).
Il Corso è contraddistinto da una convergenza tra tradizione umanistica, innovazione tecnologica e attività pratiche e laboratoriali, per consentire al laureato e di operare con funzioni di alto livello scientifico, curatoriale, tecnico e organizzativo. In questo senso, la stretta connessione tra il Corso e le realtà istituzionali e produttive del settore consente agli studenti di entrare in immediato contatto (attraverso stage, collaborazioni, progetti di ricerca, convegni, workshop, programmi di mobilità internazionale) con gli ambiti accademici, professionali, aziendali, archivistici e museali. Il percorso internazionale - International Master in Cinema and Audiovisual Studies (IMACS) - rilascia un titolo congiunto/multiplo (joint degree) con le università di
Per maggiori informazioni potete visitare il sito web internazionale di riferimento imacsite.
Un massimo di 5 studenti (più 2 in lista di riserva) per ogni Università partner è ammesso alla modalità internazionale che comporta la frequenza di due semestri (II semestre del primo anno e I semestre del secondo anno) presso due diversi atenei.

Per maggiori informazioni è presente il volantino del corso di laurea.

Dottorato

Il Dottorato in Studi Storico-Artistici e Audiovisivi rappresenta l’ultimo livello, il terzo, di un’offerta formativa complessa e, contemporaneamente, il punto d’avvio verso la ricerca accademica.
Il dottorando potrà contare anche in questo caso su un confronto con contenuti e metodologie di ricerca di livello internazionale, grazie ai diversi momenti di scambio e formazione seminariale previsti lungo i tre anni di corso, nonché all’intensa attività editoriale che, sotto la curatela scientifica di docenti e ricercatori interni al DAMS, vede la pubblicazione di volumi, collane e riviste scientifiche che guardano al vasto campo dell’analisi dell’audiovisivo e dei media studies attraverso molteplici prospettive disciplinari.

Laboratori

Le attività della laurea triennale e laurea magistrale si svolgono presso la sede distaccata del Centro Polifunzionale di Gorizia, potendo contare sull'ampio sostegno del territorio e su spazi laboratoriali e didattici di assoluta eccellenza.In particolare, vanno citati, oltre le aule attrezzate multimediali
Gli studenti entrano in immediato contatto, attraverso stage, collaborazioni, progetti di ricerca, convegni e workshop, con gli ambiti accademici, professionali, archivistici e museali. Sono così in grado di ottenere le competenze e conoscenze di alto livello richieste nelle aree editoriali, laboratoriali, archivistiche, museali e di ricerca scientifica.